Iperammortamento 250%

Ad agosto è stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale la proroga che sposta al 30 settembre 2018 il termine per completare, con la messa in funzione dei nuovi macchinari, gli investimenti ammortizzabili nel Piano Industria 4.0.

iperammortamento 250% sui macchinari

elenco-puntato
 Cos’è l’iperammortamento del 250%?

E’ il beneficio fiscale previsto per l’acquisto dei beni materiali indicati nell’Allegato A alla Legge di Bilancio 2017, funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dell’azienda.
(per dettagli leggi questo articolo)

Il successo dell’iperammortamento 250% sta avendo effetti importantissimi e diffusi sul mercato italiano.
Da un lato infatti i primi dati confermano che il 2017 sarà certamente un anno record per le vendite in Italia.

Al tempo stesso le aziende stanno approfittando del bonus per investire in macchinari più tecnologici e performanti, che aumentano la competitività dei propri processi produttivi.

 

elenco-puntato
 Come cambiano i termini per usufruire del beneficio?

Termini iperammortamento 250%

Quindi resta invariato il termine del 31 Dicembre 2017 per eseguire l’ordine al fornitore (che deve risultare accettato dallo stesso) e versare almeno il 20% di acconto sul costo di acquisto.

Invece la scadenza per completare l’investimento con la messa in opera dei nuovi macchinari acquistati e ammortizzabili viene dilazionata al 30 Settembre 2018.

Le aziende dunque avranno più tempo per mettere operativamente in funzione le nuove macchine e realizzare l’interconnessione richiesta dalla Legge di Stabilità per poter beneficiare del bonus fiscale (per dettagli sull’integrazione delle macchine leggi qui).

 

elenco-puntato

 Una spinta importante ancora in evoluzione

La proroga introdotta ad agosto in tema iperammortamento 250% deriva principalmente dal fatto che l’andamento positivo degli ordini di macchinari negli ultimi mesi (e quindi quello dei volumi di produzione) ha creato difficoltà nel garantire le consegne entro i termini originari. Quindi ecco la necessità di una correzione dei termini di legge.

Ma quali cambiamenti aspettarsi ancora?

La domanda delle aziende, secondo i dati Istat e Ucimu, è molto alta e per la prossima Legge di Bilancio è al vaglio un’ampia proroga per i bonus ammortamenti.

Si ipotizza addirittura che il Ministero dello Sviluppo Economico stia valutando di introdurre una proroga dell’iperammortamento 250% che prolungherebbe di un anno anche il termine per effettuare l’ordine.
Quindi entro il 31 dicembre 2018 anzichè il 31 dicembre 2017 come invece è adesso.

Vuoi realizzare il tuo Piano Industria 4.0 e hai bisogno di un software per connettere le tue macchine?

Contattaci … ti forniremo informazioni dedicate alla tua realtà produttiva e la nostra consulenza per il miglioramento dell’efficienza dei tuoi processi.

barragrigia

 


scritto da

Condividi