Bravo Manufacturing 2.3.3 presenta nuove interessanti funzionalità e punta al consolidamento delle novità di prodotto introdotte nelle precedenti versioni.

Di seguito elenchiamo le principali novità di questa release.

BRV-5935 – Bravo Kiosk – Cambio operatore assegnato a lavorazione IoT
Quando in Bravo Manufacturing sono in esecuzione delle Lavorazioni su macchine collegate (IoT) è ora possibile assegnare velocemente una lavorazione in corso ad un’altra matricola. Per effettuare l’assegnazione di una lavorazione ad altra matricola o per prenderla in carico (per se stessi) è stata introdotta una nuova maschera di dialogo tra le “Azioni“ delle “Lavorazioni su macchine collegate”.

BRV-5983 – Bravo Kiosk – Possibilità di non presidiare una lavorazione IoT
Quando in Bravo Manufacturing sono in esecuzione delle Lavorazioni su macchine collegate (IoT) è ora possibile non indicare la matricola che vi lavora (lavorazione non presidiata). In questo caso è possibile indicare una matricola fittizia opportunamente censita tra le matricole di Bravo Manufacturing. La matricola fittizia per ogni database può essere solo una e non è conteggiata ai fini delle licenze.

BRV-5794 – Bravo Desktop – Supporto database SQL Server in BDE in Import/Export
Nel Bravo Data Exchange è stato introdotto il supporto ai database di Microsoft SQL Server. E’ ora disponibile una nuova anagrafica per le “Connessione Dati” dove è possibile inserire i parametri di connessione al database di Microsoft SQL Server. Le procedure di importazioni ed esportazioni dati del Bravo Data Exchange sono state modificate per prevedere questa nuova possibilità di import/export dati.

BRV-6101 – Aggiunto il supporto per il Part Program su Scada Server Alleantia API v2 con WebApp versione 4.1.7 e superiori
In Bravo Manufacturing è stata introdotto il supporto per le API versione 2 dello Scada Server Alleantia con WebApp versione superiore alla 4.1.7.
La gestione dei Part Program quindi è supportata unicamente con Scada Server Alleantia che supportano API in versione uguale o superiore a 2. Nel caso si selezioni uno Scada Server con versione V1 si riceve un messaggio di avviso e risulta impossibile configurare gli altri parametri dei Part program.
Nell’anagrafica degli Scada Server è visualizzato la versione delle API e delle WebApp in uso.

 

 

Scopri le altre interessanti novità sulla nuova versione 2.3.3 consultando l’articolo
“Novità di Bravo Manufacturing 2.3.3”!

Scarica subito Bravo 2.3.3


scritto da

Condividi