Bravo Manufacturing è stato pensato come un sistema client/server i cui componenti Bravo Desktop e Bravo Kiosk sono liberamente installabili su tutti i personal computer che si vuole, senza necessità di acquistare ulteriori licenze.

 

Antos ha reso le licenze liberamente configurabili in base al numero di risorse da gestire all’interno del flusso informativo, in modo da permettere ad ognuno di accedere a valori di listino direttamente modulati sulla dimensione dei cicli produttivi e l’effettivo utilizzo della piattaforma.

 

Cos’è una Risorsa?

Nei piani tariffari per Risorsa si intende una macchina o un operatore che saranno censiti all’interno di Bravo Manufacturing.
Per poter valutare la licenza necessaria alla propria azienda (tipo e numero di risorse abilitate) è necessario individuare il numero maggiore tra macchine e operatori inseriti nel sistema.
Si vedano i brevi esempi seguenti, al fine di chiarire il sistema di licensing di Bravo.

 

Esempio 1

L’azienda ABC è una piccola falegnameria con 3 operatori e 5 macchine coinvolte nei cicli produttivi.

In termini di valutazione licenza avremo pertanto:

A Matricole: 3

B Macchine: 5

Il valore da considerare in questo caso è quello relativo al numero di Macchine e pertanto l’azienda ABC può monitorare tutta la sua attività con la sola licenza FREE, poiché l’edizione FREE prevede l’inserimento di massimo 5 risorse. Qualora si vogliano censire ulteriori macchine o matricole, l’azienda dovrà necessariamente estendere la capacità dell’edizione FREE con una licenza Professional o Enterprise.

 

Esempio 2

La QWR è un’azienda di medie dimensioni che effettua stampaggio di materie plastiche, e ha organizzato i propri cicli in due turni di lavoro. Con questo tipo di organizzazione avremo quindi diverse matricole che lavorano sulle stesse presse, in orari diversi. Sarà quindi plausibile avere una situazione come la seguente:

A Matricole: 38

B Macchine: 24

La licenza FREE in questo caso risulta insufficiente a coprire il valore maggiore tra Matricole e Macchine (38 Matricole), poiché l’edizione FREE prevede l’inserimento di massimo 5 risorse. Per poter monitorare le attività produttive, l’azienda dovrà puntare su una licenza Professional o Enterprise che abbia almeno 40 risorse, poiché i piani prevedono step di risorse a pack di 5 unità.

 

Esempio 3

La XYZ è un’azienda specializzata nella realizzazione di scafi navali per piccole imbarcazioni in vetroresina e policarbonato. Questa organizzazione produce piccoli lotti di molte tipologie di scafi diversi ed è spesso impegnata piccole produzioni personalizzate su commesse o disegni dei clienti. In questa tipologia di azienda sarà quindi plausibile avere un discreto numero di matricole che possono lavorare su molte macchine fortemente specializzate:

A Matricole: 53

B Macchine: 91

La licenza FREE in questo caso risulta insufficiente a coprire il valore maggiore tra Matricole e Macchine (91 Macchine), poiché l’edizione FREE prevede l’inserimento di massimo 5 risorse. Anche la licenza Professional risulta insufficiente, in quanto questa edizione permette un massimo di 75 risorse gestibili. Per poter monitorare le attività produttive, l’azienda dovrà quindi orientarsi verso una licenza Enterprise che abbia almeno 95 risorse, poiché i piani prevedono step di risorse a pack di 5 unità.