Requisiti industria 4.0: è obbligatorio mantenerli (e dimostrarli) per evitare le sanzioni

La tua azienda ha intenzione di acquistare un macchinario 4.0, oppure lo ha già acquistato rientrando nei bonus fiscali Industria 4.0?

Se la risposta è sì, allora leggi bene quanto segue.

Ti spieghiamo quanto è importante (e perché) mantenere – per tutta la durata dei benefici – i requisiti che ti sono stati richiesti per poterne usufruire.

Attenzione …. mantenere i requisiti industria 4.0 è importante e necessario, per non incorrere nelle sanzioni previste dall’Agenzia delle Entrate.

requisiti industria 4.0 per i bonus

 

Requisiti industria 4.0: cosa chiede l’Agenzia delle Entrate

Partiamo dalla normativa.

L’Agenzia delle Entrate ha annunciato che intende procedere al censimento di tutte le aziende che beneficiano dei contributi 4.0.
Lo ha fatto nella Circolare 9/E del 23 Luglio 2021 (clicca qui per aprirla), dove introduce il concetto della “dimostrabilità del rispetto dei requisiti 4.0” a carico delle imprese.

Si tratta di una iniziativa che vuole garantire che tutti coloro che accedono al contributo siano in regola con la documentazione e la reportistica richiesta.

L’Agenzia invierà periodicamente a tutti i fruitori dei bonus, tramite posta certificata, richieste specifiche di documentazione.

 

Il requisito dell’interconnessione

Per poter beneficiare del credito d’imposta, è necessario che il bene oggetto di investimento sia interconnesso.

Questo perché il sistema di interconnessione è un elemento fondamentale per la digitalizzazione delle imprese e, dunque, è uno dei requisiti richiesti dalla normativa Industria 4.0 per poter utilizzare il credito d’imposta in compensazione, in tre quote annuali di pari importo.

E su questo siamo d’accordo. Anzi, sicuramente lo saprai già se hai realizzato il tuo progetto 4.0.

Quello di cui si parla molto, invece, è la circolare del MiSE n. 177355 del 23 maggio 2018 (aprila cliccando qui).
O meglio, si parla molto di come interpretarla.

L’interpretazione più plausibile è che siccome l’interconnessione è un requisito fondamentale per il credito d’imposta, lo Stato vuole assicurarsi che questo requisito sia mantenuto per almeno tre periodi d’imposta.

 

 

Mantenere i requisiti industria 4.0

Come si fa a non perdere i requisiti richiesti e dunque mantenere le agevolazioni fiscali?

Come si fa a non rischiare una revoca del beneficio o, peggio, la sanzione dell’Agenzia delle Entrate?

Il primo elemento da considerare è il partner che si sceglie per realizzare e mantenere il proprio progetto 4.0.
Affidarsi a figure professionali esperte è indispensabile per assicurare crescita, miglioramento organizzativo e benessere per l’azienda.
Queste figure possono aiutare nella pianificazione strategica dell’investimento, nel monitoraggio e nel controllo degli sviluppi, fornendo una visione d’insieme che può fare la differenza.

 

Antos e Bravo Manufacturing

Dal 2017 ci occupiamo di progetti IoT nella produzione industriale, con il sistema MES Bravo Manufacturing che, oltre alle funzioni di raccolta dati, offre tecnologie IoT, digitali e di business intelligence integrate e pronte all’uso.

Cosa facciamo?
Integriamo le macchine IoT a Bravo Manufacturing, avviamo la rilevazione automatica dei dati di produzione e iniziamo ad utilizzare i dati tramite dashboard interattive e cruscotti dinamici di controllo.

Alcuni dei numeri raggiunti nelle aziende che utilizzano i sinottici di fabbrica di Bravo Manufacturing:

+150

+3%

macchine connesse IoT

efficienza recuperata sul valore della produzione

 

Come possiamo aiutare l’azienda a mantenere i benefici fiscali?
Proponiamo un progetto Industria 4.0 e un programma di check-up (Audit Tecnico) per tutto il periodo di fruizione dei benefici 4.0.

In questo modo possiamo verificare lo stato dell’interconnessione dei beni e, se necessario, suggerire gli interventi opportuni per evitare la perdita del beneficio fiscale.

Oltre a questo, con Bravo Manufacturing possiamo produrre la reportistica e la documentazione sistematica richiesta dall’Agenzia delle Entrate, così da essere in regola con i controlli periodici.

È importante non perdere i requisiti, è necessario per evitare spiacevoli sanzioni.

 

New call-to-action

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Passa al prossimo step:

1.

Scopri perché usare Bravo

Puoi guidare la tua azienda come un pilota di go-kart! Produrre non è solo sudore ma anche divertimento.

2.

Leggi i casi di successo

Le aziende raccontano le loro esperienze con Bravo. Le abbiamo raccolte nelle storie di successo di #bravomes.

3.

Conosci le funzionalità

Bravo Manufacturing ti aiuta a prendere il controllo dei processi produttivi. Scopri tutto quello che puoi fare.

© 2012-2022 Antos S.r.l.   |   Tutti i diritti riservati.