Benefici fiscali e Industria 4.0: il ruolo del sistema M.E.S.

La fabbrica digitale che accede ai benefici fiscali

elenco-puntato

Industria 4.0, fabbrica digitale, Internet of Things (IoT), macchine interconnesse … sono termini che definiscono la nuova rivoluzione industriale in corso, quella che ha l’obiettivo di trasformare le industrie manifatturiere in Smart Factories.

 

elenco-puntato

In questo processo evolutivo è fondamentale il ruolo svolto dai sistemi M.E.S. (Manufacturing Execution System), in grado di apportare efficienza, tecnologia, controllo e digitalizzazione nei contesti produttivi in cui vengono inseriti.

Il M.E.S. infatti è il sistema che permette una evoluzione organizzativa della produzione grazie alla raccolta dati automatica e soprattutto grazie alle potenti capacità di controllo e monitoraggio dei processi: Responsabili di produzione, Direttori di Stabilimento, Manager e Addetti al Controllo possono verificare in tempo reale l’andamento della produzione, lo stato delle risorse, l’efficienza dei reparti.

Le aziende che sosterranno investimenti  e cambiamenti tecnologici per diventare Industrie 4.0 potranno godere di importati benefici fiscali previsti da una apposita legge che definisce il Piano Industria 4.0.

Il sistema M.E.S. fa parte delle innovazioni previste dal Piano: se connesso alle macchine e agli impianti per la raccolta dati automatica, rientra infatti nelle tecnologie che permettono alle aziende di accedere ai benefici fiscali previsti dalla Legge di Bilancio 2017.

 

elenco-puntato

Il Piano Industria 4.0 prevede due tipologie di beneficio fiscale.

L’iperammortamento del 250%

E’ in vigore sull’acquisto di beni materiali (macchine, strutture e impianti) funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale (vedi elenco macchinari ammessi come da Allegato A della Gazzetta Ufficiale).

Il superammortamento del 140%

E’ in vigore sull’acquisto di beni immateriali (software, sistemi MES e system integration, piattaforme e applicazioni) connessi a investimenti in beni materiali “Industria 4.0” (vedi specifiche descritte nell’Allegato B della Gazzetta Ufficiale).

La legge prevede che, chi beneficia dell’iperammortamento del 250% sull’acquisto di beni materiali e investe anche su beni immateriali (dunque acquista software e sistemi per digitalizzare l’ambiente produttivo), possa ammortizzare questi ultimi al 140% del loro valore.

elenco-puntato

Bravo Manufacturing rientra nella tipologia di beni immateriali che permettono la trasformazione tecnologica delle aziende in ottica Industria 4.0, godendo dunque delle agevolazioni fiscali al 140% previste dall’allegato B.

Puoi inserire Bravo Manufacturing nella tua produzione e connetterlo alle macchine grazie a  Bravo IoT Connector , il framework realizzato per connettere il sistema M.E.S. alle macchine tramite il sistema ISS (Iot Scada Server) di Alleantia.

 

Vuoi approfondire meglio per la tua azienda?
Contattaci … ti forniremo informazioni dedicate alla tua realtà produttiva e la nostra consulenza organizzativa per il miglioramento dell’efficienza dei tuoi processi.

barragrigia

5 commenti a “Benefici fiscali e Industria 4.0: il ruolo del sistema M.E.S.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2012-2019 Antos S.r.l.   |   Tutti i diritti riservati.